Chi Siamo

La Coalizione per i Beni Comuni è una Rete informale di realtà di cittadinanza attiva e di cittadini romani uniti con l’obiettivo di far approvare anche al Comune di Roma un Regolamento per la gestione, la cura e la rigenerazione condivisa dei beni comuni.

Uno strumento che avvicina le istituzioni ai cittadini e già adottato da oltre 190 comuni grandi e piccoli, numero in continua crescita.

Uno strumento fondamentale per meglio definire i rapporti tra le amministrazioni locali e quanti vogliono offrire il proprio contributo volontario per la cura, la rigenerazione e la gestione dei beni pubblici urbani.

Per raggiungere tale obiettivo abbiamo presentato una Delibera di iniziativa popolare raccogliendo oltre 15.000 firme per far si che il Comune di Roma approvi il “Regolamento per la collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei Beni Comuni”

La Coalizione per i Beni Comuni oggi

Due gli obiettivi che ci siamo posti come rete informale. 

Il primo è naturalmente quello di arrivare all’approvazione del Regolamento per i Beni Comuni. Non basta aver raccolto le 15mila firme, di cui oltre 12mila validate, questo dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale. Su questo fronte, siamo al momento seduti ad un Tavolo di Lavoro con l’Amministrazione Comunale, al fine di arrivare ad un documento condiviso per la sua approvazione, che ovviamente tenga conto di quello presentato dalle oltre 190 realtà che compongono la Coalizione per i Beni Comuni.

Il secondo obiettivo riguarda invece la sua diffusione e conoscenza. Una volta approvato il regolamento questo non avrà effetti se la cittadinanza attiva non presenterà e proporrà all’Amministrazione Patti di Collaborazione. Per questa ragione stiamo attivando corsi di formazione e iniziative, sia in collaborazione con i Municipi che con le realtà territoriali, per far conoscere lo strumento, come applicarlo e renderlo uno strumento concreto e di supporto in grado di attivare la cittadinanza ma anche l’Amministrazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *